Militari AVES Decorati al merito

Military AVES decorated with merit

In molte occasioni il coraggio, la professionalità, la capacità e impegno hanno dato la misura del senso dell'onore e della abnegazione, dei soldati italiani dispiegati all’estero, nelle missioni militari al servizio della pace su mandato delle organizzazioni internazionali.

17 Maggio 2013

Militari AVES Decorati

Le nostre Forze Armate sono impegnati con diversi assetti all'estero in molteplici teatri d'operazione nonché sul territorio nazionale a supporto delle forze di Polizia per il controllo del territorio e di aiuto alla Protezione Civile nelle varie calamità naturali.
I nostri militari sono apprezzati per la loro professionalità e competenza e sono un esempio di umanità verso le popolazioni locali.
I nostri militari hanno mostrato in ogni momento di saper assolvere ai loro compiti con determinazione e coraggio, qualità riconosciute dai vari contingenti stranieri alleati.
Il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta ha elogiato i nostri militari: "Il vostro operato unisce al rispetto delle regole di ingaggio il principio di umanità e solidarietà ed è un formidabile e consolidato strumento di politica internazionale che contribuisce a metterci allo stesso livello dei nostri alleati". "Nel momento storico in cui ci troviamo", ha aggiunto il ministro Trenta, "siamo chiamati ad una maggiore consapevolezza sulla necessità di una difesa integrata europea", aggiungiamo noi senza servilismo o pregiudizio. All’aeroporto militare Tommaso Fabbri di Viterbo si è tenuta una bella cerimonia per festeggiare il 62° Anniversario della costituzione dell’Aviazione dell’Esercito Italiano. Alla cerimonia erano presenti il Comandante delle Forze Operative Terrestri il Generale di Corpo d’Armata Roberto Bernardini, il Comandante dell’Aviazione dell’Esercito il Generale di Divisione Giangiacomo Calligaris, il Presidente dell’Associazione Aviazione dell’Esercito Generale Sergio Buono, il Sindaco di Viterbo Giulio Marini, il Prefetto Antonella Scolamiero, il Presidente della Provincia Marcello Meroi e il Vescovo Monsignor Lino Fumagalli. La manifestazione, oltre alla consegna dei riconoscimenti ai militari decorati, festeggiava i 40 anni dell’elicottero CH-47 Chinook e il 40° Anniversario della spedizione IEE73 sull’Everest

Nell’ambito della cerimonia svoltasi nell’hangar del 28° Gruppo Squadroni “Tucano” sono state consegnate le medaglie al valor militare e civile ad alcuni militari dell’AVES che si sono distinti sia in azioni militari in teatro operativo che in azioni a supporto della popolazione civile nel territorio della città di Viterbo.

Militari premiati con medaglia o encomio solenne.

Medaglia d’Argento al Valore dell’Esercito al Maggiore Carmine Bertolino

Medaglia di Bronzo al Valore dell’Esercito al Primo Maresciallo Luogotenente Luciano Corsi

Medaglia d’Argento al Valor Civile al Sergente Francesco Zampino

Encomio Solenne al Maggiore Giampaolo Carrino

Un riconoscimento ai militari che hanno con i loro atti di coraggio dato lustro alla Nazione nel loro ruolo di militari.
Vorrei fare un plauso a tutti coloro che in divisa, ogni giorno, servono il Paese con abnegazione e onore.

Uno dei contesti fra i più difficili è quello libanese, dove forze armate irregolari si scontrano con gli eserciti libanese e israeliano. Gli italiani sono presenti con la missione UNIFIL, nel quale ambito si sono caratterizzate da grande professionalità, dedizione e sensibilità umana capace di dialogare con tutte le componenti del frazionamento della realtà libanese. Queste capacità e la sensibilità e l’intelligenza ad adattarsi alle diverse situazioni, ci vengono riconosciute da tutti come segno di profondi valori.