Nord 3400 Aeroplano monomotore operante durante la Guerra d'Algeria

Nord 3400 Single-engine airplane operating during the Algerian War

21 Ottobre 2021

Il Nord 3400 è un aereo leggero monomotore, biposto, ad ala alta prodotto dall'azienda francese Nord Aviation disegnato e concepito nel 1957 e prodotto nei 5 anni seguenti. Destinato al ruolo di osservatore e aereo sanitario.

Nord 3400 del GALAT 3 sulla costa di Algeri 1960

Il primo prototipo con marche F-MBTD con motore Potez 4D-30 de 240 Cv, volò la prima volta il 20 gennaio 1958 pilotato dal famoso collaudatore André Turcat (che piloterà il prototipo di Concorde). Il secondo prototipo fu dotato di un motore il Potez 4D-34 de 260 cv con una superficie alare maggiorata rispetto al modello iniziale, ambedue modifiche che resero l'aereo più performante.

Nord 3400 BRE Oran-La Sénia, en 1961

Capace di posarsi su ogni tipo di terreno e in grado di decollare in 150 metri, viene adottato dall'Aviazione francese nel 1960, per una parziale sostituzione dei velivoli Piper L-18 e Cessna L-19 operanti.
L'ALAT (Aviation Légère de l’Armée de Terre) chiede alle industrie aeronautiche francesi di presentare dei progetti di aeroplani il cui ruolo principale dovrà essere quello di osservazione e in subordine con capacità di trasportare un ferito su barella.

Nord 3400 aeroporto di Sidi-Bel-Abbès 1961

La DTI (Direction Technique Industrielle - Direzione Tecnica Industriale) scegliendo tra le varie proposte preferisce il Nord 3400 la cui produzione ha iniziò il 15 febbraio 1957.
Il Nord 3400 aveva un'apparenza classica: carrello fisso di tipo convenzionale, ala alta con un diedro di 2°, cabina di pilotaggio chiusa per due membri d'equipaggio in tandem (pilota e osservatore).

N3400 Reg: CLS appartenente al CIS ALAT a Essey - 5 agosto 1962

Costruito in metallo con parti mobili di governo ricoperte in tela, ali provviste di ipersostentatori per migliorarne le caratteristiche STOL (Short Take-Off and Landing).

Flap semplice: è costruito come un alettone o come l'equilibratore orizzontale. É una superficie mobile semplicemente incernierata all'ala. L'aumento del coefficiente di portanza, al massimo del 50%, è dovuto esclusivamente alla variazione di curvatura del profilo che la parte mobile provoca.

Le ali del N3400 possono essere ripiegate per facilitarne sia il camuffamento che per il trasporto su strada. La vibilità è ottima, il cockpit permette una visione ampia e il seggiolino dell'osservatore può ruotare di 360°. La capacità può facilmente essere a tre posti di equipaggio. Una barella può facilmente trovare posto nella fusoliera.
Particolare importante i 2 serbatoi del carburante capaci di 110 litri sono auto-otturanti.
Non abbiamo individuato i musei che lo espongono. É un aeroplano raro la cui breve vita gli ha dato un posto nel firmamento delle vedette.

Nord 3400 n° 43 Reg: BZZ Goret Ben Nana, novembre 1961

Nord 3400 Reg: CTC a Dax nel 1963

Pilota Emile Reich El Aricha 1961

N3400 Reg: DWA

Nord 3400 n°111 JBZ, en 1972 Gendarmeria

Sei aeroplani Nord 3400 sono stati ceduti alla Gendarmeria il 13 aprile 1972, di cui il n°108 JBY

Nord 3400 Capitano Leprieur 1960 Reg: BXA

Salon du Bourget Reg: BTD N3400 in esposizione - giugno 1963

N3400 Reg: BXD Mecheria

N3400 Reg: CMC

N3400 Reg: CPI El-Abiod giugno 1961

Registrazione APC

Nord 3400 Reg: CAS 1968

Nord 3400 Brigadiere Michel Poisson a Tebessa nel 1960

Nord 3400 Brezina giugno 1961

Cabina di Pilotaggio Nord 3400

Il 25 aprile 1961 incidente di un Nord 3400 aeroporto di Tlemcen - Zenata cne capitano De Bouvier

Nord 3400 reg: ADF e ADG del secondo PMAH a Sidi Bel Abbes 1961 (Foto: Jean-Claude Brouard)

Nord 3400 reg: AKF del ES.ALAT, a Dax, 1961

Nord 3400 del 2° PA ZES in volo sul deserto (Foto: René Bail)

Deux Nord 3400 du 3ème PAZES (Foto: Francis Bergese)

Grafica Motore Potez 4D30