Aviazione Generale - Aermacchi MB 308

30 Luglio 2021

Il Aermacchi MB 326 sarà il velivolo di maggior successo prodotto dall'Italia tra gli anni 50 e 60.

Il competirore dell'epoca fu Fiat G.80, sviluppato dall'azienda aeronautica italiana Fiat Aviazione (divisione aeronautica della FIAT) all'inizio degli anni cinquanta e rimasto allo stadio di prototipo.

Questo aeroplano nato e concepito come addestratore non ebbe grande fortuna e venne prodotto solo in tre esemplari come prototipo. Dal progetto nato nel 1948 venne prodotto un velivolo che eseguì il primo volo il 9 dicembre 1951 con ai comandi l'ing. Catella.

Ingrandisci l'immagine

Aermacchi MB-326 codice 2-83 MM 54202 602ª Squadriglia Collegamenti 2° Stormo - Treviso - Foto: Adriano Agnoli

Ingrandisci l'immagine

Aermacchi MB-326 codice 9-04

Ingrandisci l'immagine

Aermacchi MB 326 K codice FG - 478 dello ZAIRE

Ingrandisci l'immagine

Aermacchi MB-326 cod. RS-16 Reparto Sperimentale Volo - anno 1967 - Archivio Adriano Agnoli

Ingrandisci l'immagine

Aermacchi MB-326 codice 5-51 della 605ª Squadriglia 5° Stormo - presso il 2° Stormo S .Angelo 60° Anniversario 2°St.Treviso 26 maggio 1985

Ingrandisci l'immagine

Aermacchi MB-326 codice 63 aeroporto militare Vicenza - Manifestazione aerea del 08 aprile 1986

Ingrandisci l'immagine

Aermacchi MB-326 codice 36-61 in avvicinamento finale Aviano (PN) 08 agosto 1983