Douglas AD-4N Skyraider Monomotore dell'Aeronautica francese impegnato nella guerra d'Algeria per l'attacco al suolo

Douglas AD-4N Skyraider Single engine of the French Air Force engaged in the Algerian war for the ground attack

13 Gennaio 2022

Il Douglas AD-4N Skyraider è stato costruito nella fabbrica di Douglas El Segundo, in California per conto della Marina degli Stati Uniti.   Nel 1959, dando seguito a un ordine di acquisto, i primi esemplari vengono consegnati all'Aeronautica Miliare francese.

113 aeroplani Skyraider, dopo una revisione con la sostituzione da parte di Sud-Aviation, dell'avionica originale con una francese e messi a disposizione dell'aeronautica francese in Algeria.

Ingrandisci l'immagine

Douglas Skyraider dell’EC (escadrille de chasse / escadron de chasse) 3-20 dell'Oranie (regione dell'Ovest algerino comprendente il nord-ovest dell'Algeria) Ain Sefra 1961

Il AD-4N viene acquistato dai francesi per rimpiazzare l'aereo P-47D Republic Thunderbolts, che negli anni '50 è operativo sul territorio algerino, per contrastare l'attività degli indipendentisti.

Del Republic P-47 Thunderbolt sono stati fabbricati fino al 1945, 13 000 esemplari di tutte le versioni. Nei vari terreni d'operazione si rivelerà un eccellente aeroplano nelle missioni di appoggio tattico a fuoco al suolo, che divenne il suo ruolo principale. In effetti le qualità inferiori all'aereo P-51 Mustang, lo sminuirono come caccia a vantaggio del ruolo di appoggio alle truppe a terra.

Con l'avvento del caccia a reazione l'industria aeronautica pensa a non più produrre aeroplani a pistoni, lo Skyraider fu l'ultimo di questa serie di velivoli.

Il modello Skyraider AD-1 fu prodotto per rimpiazzare il Douglass SBD Dauntless, alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Il Douglas SBD Dauntless era un bombardiere in picchiata della Marina degli Stati Uniti. Sviluppato dal Northrop BT, furono costruiti un totale di 5.936 esemplari dalla sua introduzione a metà del 1940 fino alla fine del 1943. Alcuni esemplari di Douglas SBD Dauntless sono stati trasferiti in Messico dove rimase operativo fino al 1959. È da notare che SBD era l'acronimo di "Scout Bomber Douglas".
Durante l'attacco dei giapponesi a Pearl Harbour, alcuni aeroplani Douglas SBD Dauntless provenienti dalla portaerei USS Enterprise, dovettero atterrare in urgenza sulle piste degli aeroclub senza munizioni e a corto di carburante: un triste debutto nella guerra del Pacifico.

Ingrandisci l'immagine

Skyraider Ouarsenis, in volo sull'Aures massiccio montuoso nell'est dell'Algeria 1960

Il progetto prende vita nel 1944 ma fu nel 1945 che vede il giorno uscendo dalla catena di montaggio e avrebbe dovuto chiamarsi Dauntless II, ma a febbraio 1946 acquisì la denominazione Skyraider. La prima versione chiamata AD-1 sa rà il primo aereo d'attacco della Douglas.   Delle modifiche al carrello, al cockpit e alle ali nel modello AD-2 nel 1948.

Ingrandisci l'immagine

Douglas AD 4 Skyraider EC 1-20 Aures-Nementcha 1959

Ingrandisci l'immagine

Douglas A-1D marche F-AZDQ Skyraider R M 126956 VMC Marines - SION Svizzera 1986

Nell'anno 1950 nasce il AD-3 con delle ulteriori modifiche all'elica e al cockpit.   Poi uscirà la versione AD-4 che sa rà la versione maggiormente costruita e utilizzata, seguiranno altri modelli con delle modifiche ulteriori.

Questa versione sa rà equipaggiata di un nuovo motore Wright, il R3350-26WA, con maggiore affidabilità e meno ingordo di carburante, dei precedenti. Il suo armamento era formato 4 cannoni da 20 mm ed era capace di una carica offensiva di 3 630 kg

Ingrandisci l'immagine

Douglas Skyraider EC 3 - 20 Oranie, Mecheria 1960, visibili i punti di ancoraggio alare per i razzi

Lo Skyraider di dimostra un buon caccia bombardiere tattico, 3 180 Skyraider di tutti i modelli saranno costruiti.

Ingrandisci l'immagine

Douglas Skyraider 3 - 20 Oranie, Mecheria 1960

Ingrandisci l'immagine

Skyraider EC 3 - 20 sulla regione Oran 1960

Ingrandisci l'immagine

Douglas AD-4N Skyraider 2 - 20 Ouarsenis incidentato a Tebessa 31 mars 1962

Ingrandisci l'immagine

Recupero di un Skyraider della 20esima EC 1961