ULM Vidor Asso

02 novembre 2018

Vidor Asso VX Ray

"Asso" è fabbricato dalla Vidor Aircraft il cui titolare era Giuseppe Vidor (detto Bepi), una fabbrica del nord Italia che è annoverata fra le più apprezzate produttrici di ULM.
Si racconta di Bepi che a casa invece di riposarsi e guardare la Tv con i due figli, stava seduto al tavolo a progettare e migliorare i particolari costruttivi dei suoi Kit del quale era inventore. Uscendo di casa diceva sempre: "... ho qualcosa da far vedere a Franco ", (Paldin), che considerava il suo massimo consigliere.
Lavorava in fabbrica fino a tarda ora, per poi recarsi per poche ore a casa. Con la sua morte il mondo dell'aviazione perde un instancabile progettista, nato come artigiano imprenditore e divenuto un grande del mondo dell'aviazione ultra light.

Ingrandisci l'immagine

A-813

Il grande successo, (500 esemplari costruiti) che hanno avuto i velivoli ASSO, nelle varie versioni, è stato un fiore all'occhiello dell'industria italiana, del suo modo di fare impresa con progetti e realizzazioni anche nel sistema del KIT di montaggio dove chiunque può produrre l'aeroplano sul quale volerà.

Le buone e caratteristiche VX RAY e del Jewel ambedue i modelli dotati di alte performance aviatorie che hanno ispirato gli ingegneri per la progettazione del Millenium Master (Millennium Aaircraft) e del rivoluzionario Blackshape Prime totalmente in fibra di carbonio.

Ingrandisci l'immagine

A-813

Ingrandisci l'immagine

Pilatus P3 A-815 HB-RCQ

L'origine dei modelli ASSO nascono da l'idea di Bepi di riprogettare « Super Emeraude » progettato i primi anni 60 nella versione Piel CP.70 Beryl, dall'ingegnere Claude PIEL aereo che poi darà vita vita l al CAP10 di Auguste MUDRY Super Emeraude RD95 de Robert Denize.

L'Asso V X-Ray (somiglia al Warrior con la differeza che è un bibosto affiancati, ai arriva dopo alla produzione dell'Asso X Jewel con il suo splendido profilo lamirare.

I primi modelli ASSO furono fabbricati in legno.

Ingrandisci l'immagine

Vidor Asso X Jewel I 9407

Con gli Asso Giuseppe Vidor ci ha raccontato una storia bellissima di aerei fatti a mano e della staordinaria storia di un uomo costruttore-amatore.
"Amatore" è la definizione giusta: solo una passione per il volo coniugata alla genialità imprenditoriale possono venir fuori aerei come questi con una vita loro propria.
Qualche sprovveduto sostiene che dietro la nascita di un aeroplano c'è l'impegno e i calcoli degli ingegneri. Credetemi. dietro questi gioielli volanti c'è molto , molto di più: c'è la fede di ciascun costruttore in un'impresa che è quella di fabbricare un mezzo volante all'altezza dei tempi e dello sviluppo tecnologico.

Auguste Mudry CAP10

Il CAP10 fotografato a Boccadifalco (Palermo)

Super Emeraude di Claude PIEL

Il Piel CP.70 Beryl era un aeroplano con la spiccata vocazione all'acrobazia, questo fu il progetto comprato da Giuseppe Vidor e con il quale dette vita alla fortunata serie dei velivoli ASSO.

Vidor Asso X Jewel I-B427 a Montagnana

Ingrandisci l'immagine

Aereo Vidor Asso X Jewel I-B427

Ingrandisci l'immagine

Vidor Asso X Jewel