Guardia Costiera Turchia (Sahil Guvenlik Hava)

04 dicembre 2020

Il CASA CN-235 Ŕ un bimotore a turboelica da trasporto tattico.
Le sue ottime caratteristiche ne fanno uno degli aerei da trasporto tattico pi¨ utilizzati al mondo.

Ingrandisci l'immagine

Guardia Costiera Turchia velivolo CASA CN-235

Questo velivolo in forza alla Guardia Costiera turca, agisce per il soccorso in mare, per rilevare le attivitÓ illegali sui tratti di mare che bagnano le coste della Turchia.

Il servizio di Guardia Costiera turca dal 1957 dipende il comando regionale della gendarmeria dell'Egeo, che copre l'area che si estende da Enez sul confine marittimo turco-greco fino a Kocašay sul confine marittimo provinciale di Mugla-Antalya.

Dal 1968 fu istituito il "Comando regionale navale della gendarmeria del Mar Nero", che copriva l'area tra Artvin-Kemalpasa sul confine marittimo turco-russo e Begendik sul confine marittimo turco-bulgaro e il Mar di Marmara.

Ingrandisci l'immagine

Interno servizio strumentale

Negli anni '80 una legge dello Stato turco istituisce il Comando della Guardia Costiera del Mar Nero, del Mar Egeo e del Mediterraneo.
Fino ad allora i mezzi aerei e terrestri che erano sotto il Comando Generale della Gendarmeria passarono alle dipendenze del nuovo corpo delle Forze Armate Turche che Ŕ la Guardia Costiera (Sahil Guvenlik Hava), che agisce nel rispetto delle leggi nazionali e internazionali.
Una nuova ristrutturazione del 1993 organizzava la Guardia Costiera in comandi regionali quali: Marnara e Stretto, Mar Nero, Mediterraneo e Mar Egeo.

Ingrandisci l'immagine

Equipaggio del CASA CN-235

Ingrandisci l'immagine

Ingrandisci l'immagine

Guardia Costiera Turca - Equipaggio AB 412 EP

Ingrandisci l'immagine

Ingrandisci l'immagine

Augusta AB 412 EP uso del verricello TCSG-501

Ingrandisci l'immagine

Ingrandisci l'immagine

Strumentazione