2 Giugno Festa della Repubblica

Il 2 giugno di ogni anno è la Festa della Repubblica e si ricorda il passaggio dalla monarchia dei Savoia alla Repubblica nel 1946 dopo la seconda guerra mondiale.
Fu un momento importante per il nostro Paese, con un voto a suffraggio universale (votarono per la prima volta le donne), si decideva se l'Italia doveva doveva mantenere la forma di governo monarchica oppure divenire una Repubblica parlamentare.
Il referendum sanciva la scelta della repubblica come forma di stato.
Venne scelta la Repubblica Costituzionale alla cui guida c'è il Presidente della Repubblica.
La giornata di festa inizia, come è tradizione, con il Presidente della Repubblica accompagnato dalle massime autorità civili e militari dello Stato, depone una corona d'alloro al Sacello del Milite Ignoto. É un atto che rende omaggio a tutti coloro che sono periti nell'adempimento del proprio dovere.

23 Giugno 2019

Festa della Repubblica 2019

Le notre Frecce Tricolore. Aeroplano Aermacchi MB-339 PAN

Ingrandisci l'immagine

Il Presidente della Repubblica Mattarella all'Altare della Patria

Ingrandisci l'immagine

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta

Ingrandisci l'immagine

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il Consigliere Militare, Generale Roberto Corsini.

Ingrandisci l'immagine

Sottotenente di vascello, portabandiera della Marina Militare Italiana

Siamo orgogliosi per la presenza nelle nostre Forze Armate delle donne in divisa.
Con la Legge 20 ottobre 1999 n.380 si dava pieno accesso su base volontaria, al reclutamento per concorso, di ufficiali, sottufficiali e militari di truppa, in servizio permanente, nei ruoli delle Forze armate e del Corpo della Guardia di finanza.

Mio fratello Renato, proprio negli anni nei quali comparivano le prime colleghe nei reparti, notava nei militari una maggiore attenzione a se stessi: più ordinati nel vestire anche con le tute di lavoro, una maggiore attenzione nell'operare poichè il rimprovero o l'appunto li avrebbe sminuiti agli occhi delle colleghe.
Insomma una proficua e giusta competitività fra i singoli, che fra uomo e donna diventa costruttiva.
Anche il modo di esprimersi triviale mutò (non del tutto) e portò tutti a un linguaggio più simpatico.
Ingrandisci l'immagine

Ragazze della Scuola Sottuficiali dell'Aeronautica Militare

Ingrandisci l'immagine

Allievi Accademia della Guardia di Finanza Bergano

I nostri ufficiali Capi Di Stato Maggiore che hanno presenziato alla Festa della Repubblica del 2 giugno 2019

Ingrandisci l'immagine

Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare (Direttore dell'European Air Group)

L'European Air Group riunisce le forze aeree di sette nazioni: Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito e Spagna. La sua missione è quella di coordinare fra loro le forze aeree che ne fanno parte, cosicché possano operare come un tutt’uno in tutte le fasi di un eventuale conflitto.

Ingrandisci l'immagine

Generali alla Festa della Repubblica del 2 giugo 2019

Ingrandisci l'immagine

A sinistra il Generale Giuseppe Zafarana, a destra il Generale di Corpo d'Armata Nicolò Falsaperna

Ingrandisci l'immagine

Generali sul palco d'onore. Leggermente A destra il Generale di Corpo d'Armata comandante dei Carabinieri Giovanni Nistri

01 Luglio 2018

Festa della Repubblica 2018

"Uniti per il Paese"
Ingrandisci l'immagine

Avieri dell'Aeronautica Militare con le bandiere dei reparti, sfilano davanti al Presidente della Repubblica

Ingrandisci l'immagine

Rappresentanti femminili dell'Aeronautica Militare, sfilano davanti al Presidente della Repubblica

Ingrandisci l'immagineFrecce Tricolori sull'Altare della Patria (Monumento al Milite Ignoto)

Frecce Tricolori sull'Altare della Patria (Sacrario al Milite Ignoto)

Ingrandisci l'immagine

La bandiera italiana

Ingrandisci l'immagine

La bandiera italiana - 2018