Campo di volo di Balatonkeresztur Ungheria

Balatonkeresztur airfield in Hungary

20 Gennaio 2018

Visita all'Aeroporto Balatonkeresztur LHBK

Visit to the Balatonkeresztur Airport LHBK

Un aeroporto ULM vicinissimo al lago Balaton nell'Ungheria Occidentale, (provincia di Somogy) vicino alla frontiera slovena e croata.

Questo Ŕ il luogo ideale per chi vuole fare del volo sportivo sorvolando i verdi paesi dell'Ungheria sulle sponde del lago Balaton.
Nella nostra visita al campo di volo siamo stati ricevuti dal signor Jozsef Minorits che disgraziatamente non parlava inglese.
Ci ripromettiamo di ritornare nei luoghi e avere maggiori informazioni sulla vita del Club.
Nelle immediate vicinanze ci sono hotel, campeggi e ristoranti che garantiscono la tradizionale ospitalitÓ ungherese a prezzi veramente buoni.

Per i voli e per prenotare una vostra gradita visita chiamate i numeri: INFO PPR +36 30 29 71 483
Andor Kßntßs +36 20 978 8571 oppure nel sito: www.luciaair.eu
La frequenza per i contatti radio 133.425 MHz

Ingrandisci l'immagineAntonov HA-ABG

Antonov - Marche: HA-ABG nel campo di volo di Balatonkereszt˙r in provincia di Somogy, nell'Ungheria centro-occidentale.

Ingrandisci l'immagineAntonov HA-ABG

Ingrandisci l'immagine

Le persona che ci ha ricevuto all'Aeroporto Balatonkereszt˙r signor Jozsef Minorits

Ingrandisci l'immagine

Aeroporto Balatonkereszt˙r

Ingrandisci l'immagine

Vista aerea dell'aeroporto di Balatonkeresztur

Ingrandisci l'immagine

Vista aerea dell'aeroporto di Balatonkereszt˙r - LHBK, Hungary

5 Settembre 2021

Il Piper PA-28 Cherokee appartiene a una famiglia di velivoli di successo la cui prima produzione si fa risalire al 1961, la cui certificazione di omologazione rilasciata dalla Federal Aviation Administration Ŕ del 1960.

Le evoluzioni del velivolo sono molteplici fra cui il Piper PA-28 Warrior diretto discendente del Cherokee 160 e data 1962.

Il costruttore Piper aveva in produzione un velivolo completamente metallico il Piper PA-24 "Comanche", aeroplano moderno, veloce, con carrello di atterraggio retrattile ed elica a velocitÓ costante.
Fred Weick e John Thorp progettarono il Cherokee come un'alternativa meno costosa al Comanche, con costi di produzione inferiori per competere con il Cessna 172.

Il numero del modello si riferisce sempre alla potenza in cavalli del motore.
Aeroplano di concezione semplice dalle ali rettangolari composto da un numero di pezzi ridotto al minimo. Nella serie dei modelli c'Ŕ il PA-28/140 del gruppo dei bibosto e 2+2 che Ŕ segnalato con il suffisso 4 o ancora "Cruiser" sa rÓ lanciato al fine di rimediare all'assenza di un biposto nella gamma scuola. Una reale evoluzione del modello appare nel 1974 con l'adozione di una nuova ala semi trapezoidale, di una fusoliera allungata, che apporteranno un miglioramento nelle prestazioni di volo e qualitÓ nell'uso. La famiglia dei "Cherokee" pu˛ essere dotata di motori da 140 ai 300 cavalli (150-220 kW) anche con sovralimentazione, con carrello fisso o retrattile, elica a passo fisso o variabile con fusoliera capace di ospitare sei persone. La variante a sei posti del PA-28 Ŕ generalmente nota come PA-32; questa versione inizialmente era conosciuta come "Cherokee Six" e una versione del PA-32 Ŕ ancora oggi in produzione sotto il nome Saratoga. [fonte wikipedia]

Caratteristiche
Biposto o quadriposto ad ala bassa interamente metallico: l'ala funge anche da serbatoio (a pezzo unico integrato), la cui capacitÓ pu˛ variare da 136 Ó 189 lt. Il governi di volo sono comandati da cavi.
Carrello triciclo con ammortizzatori oleopneomatici assicura la frenata con circuito idraulicoe a dischi.

Ingrandisci l'immagine

PA-28 Cherokee Marche: HA-APH

Ingrandisci l'immagine

Piper PA-28 pilota KËSI Marton

Ingrandisci l'immagine

Ospiti per un volo e Seve vicino a loro

Ingrandisci l'immagine

Ingrandisci l'immagine

Szauto Denes Segretario

Ingrandisci l'immagine

Ospiti con bambini per un battesimo dell'aria

Ingrandisci l'immagine