Amici di Volare Fly Free

10 luglio 2018

Aeroclub "Traian Darjan" di Cluj-Napoca - Romania

ULM aeroplani ultraleggeri presenti a Cluj

EDRA Aeronautica Super Petrel SP100 con Marche YR-5264

Ingrandisci l'immagine

ULM Edra Aeronautica Super Pétrel LS

Il Biplano idrovolante ULM Edra Aeronautica Super Pétrel LS è un velivolo anfibio biposto dalla linea accattivante e dalle qualità di volo apprezzabili.
Prodotto in Brasile dalla Scoda Aeronáutica of Ipeúna, São Paulo; la sua struttura "foam" (truttura alveolare), con intelaiatura metallica tubolare in alluminio combinata con fibra di carbonio rinforzata da un polimero che gli permette di sopportare i normali movimenti di dilatazione e ritiro dei materiali dovuti agli sbalzi di temperatura e alle vibrazioni.
I bordi d'entrata e le estremità alari sono relizzati nella robusta e leggera fibra di vetro composita.
Biposto con sedili affiancati (side-by-side) doppi comandi; dietro i sedili un ampio spazio permette il trasporto dei bagagli personali.
Lo scafo e formato da contenitore modellato con schiuma epossidica e braccio in fibra di carbonio che unisce la coda e la scocca; la coda è realizzata in composito a forma verticale e orizzontale cruciforme. Una versione del Super Petrel offre una cabina aperta con il solo parabrezza.
Un carrello triciclo corto con freni idraulici, ripiegabile all'interno dello scafo e in parte nell'ala inferiore, permette di agire a terra con sicurezza. Il ruotino anteriore orientabile si ritrae nella scocca in avanti, lasciando il pneumatico parzialmente esposto e può avere funzione di parabordo nelle operazioni di attracco.
I galleggianti a gradino con un attacco corto permette una buona stabilizzazione in acqua.
Trasportabile facilmente con un carrello, le ali sono smontabili facilmente e accostabili una all'altra.
Il Super Pétrel è dotato di un motore da 100 HP Rotax 912ULS dotato di elica tripala spingente.
Ingrandisci l'immagine

Preparativi di pre decollo

"Aerostar R40S Festival" con Marche YR-5051

Il "Aerostar R40S Festival" è un ULM (ultraleggero) con il codice di registrazione YR 5051, biposto fabbricato in Romania, nella città di Bacau.
E' un velivolo economico, di semlice costruzione a struttura di alluminio, ala bassa e capote di plexigas dalla bella forma rotonda.
Si presta bene al ruolo di aereo scuola per la lua manovrabilità e sensibilità ai comandi.

In atterraggio si dimostra stabile, grazie anche al carrello triciclo che abbassando rapidamente il muso diminuisce l'incidenza delle ali e quindi la portanza, situazione molto utile nella didattica del pilotaggio.
Monta d'origine un motore da 100 hp (75 kW) Rotax 912ULS.

Ingrandisci l'immagine

L'allievo pilota Pakay Casba sorridente.
Mi è sembrato gentile ma timido nel raccontare la sua esperieza di allievo pilota.

Ingrandisci l'immagine

Allievo e pilota su l'Aerostar R40S Festival in attesa del decollo

Ingrandisci l'immagine

Accanto all'aereo Costea Alin

Coavio DF-2000 Top Marche YR-5141

Ingrandisci l'immagine

Coavio DF2000 Marche YR-5141

Coavio DF-2000

Aeroplano ad ala alta totalmente in metallo con due sedili affiancati.
Fabbricato dalla Coavio Costruzioni Aeronautiche di Frosinone, che ha adottato nella progettazione tutte le metodiche di sicurezza nell'area di cockpit rinforzando con acciaio le tubature di struttura a protezioni dei passeggeri.
Si deve notare una certa somiglianza con il Tecnam P2008 per la sua linea slanciata.
Il motore è Rotax 912 series of 80 to 100 hp (60 to 75 kW); diversi altri modelli e marche sono stati montati su questo velivolo con risultati alquanto deludenti per le anomale vibrazioni soprattutto con imotori da 120 Hp (89 kW). A nstro modesto avviso il motore più indicato resta il Rotax 912 da 80 Hp.

CT Sw Marche YR-5130

Ingrandisci l'immagine

Luglio 2018 - CT Sw con il codice di registrazione YR-5130

Ingrandisci l'immagine

Flight Design CT Sw

Aeroplano ULM fabbricato dalla tedesca Flight Design (Flightdesign Vertrieb). Il modello CT SW (acronimo di Short Wing - Ala corta) è uno delle 9 varianti prodotte. Dotato di un motore di 80 hp (60 kW) Rotax 912UL, montato come motore base su tutti i modelli anche sul Flight Design MC a struttura tutta metallica.
La buona manovrabilità e stabilità lo rendono consigliabile ai giovani piloti che preferiscono da sempre velivoli stabili nella loro aeridinamicità. Buona la capacità di mantenere la condizione di volo uniforme anche in presenza di una causa esterna che ne modifica tale equilibrio (raffica di vento)

Savannah Marche YR-5236

Ingrandisci l'immagine

YR-5236 Cluj-Napoca 2018 - Aereo ICP MXP-740 Savannah

Ingrandisci l'immagine

YR-5236 Cluj-Napoca 2018 - Aereo ICP MXP-740 Savannah

ICP MXP-740 Savannah

Aeroplano ULM fabbricato in Italia dalla ICP srl, Castelnuovo don Bosco (Asti).
Ha delle accentuate caratteristiche che lo definiscono "stol" (Fieseler Fi 156 Stol) molto simile allo STOL CH 701 della Zenith Aircraft. La stessa Zenith Aircraft ha considerato il Savannah una copia non autorizzata del modello concepito dal progettista Chris Heintz.
Si è dimotrato negli anni un velivolo molto diffuso tra gli amanti del volo stabile e tranquillo. Una delle caratteristiche tecniche è l'uso dello "Junkers Flap" (un flap montato nei modelli prodotti dalla Junkers negli anni '20 e '30, rivelatosi molto utile soprattutto per accorciare le distanze di atterraggio e decollo).
ICP MXP-740 Savannah viene venduto in Kit per la gioia di chi vuol montarsi l'aereo in garage. Per l'operazione montaggio, si presuppongono semplici conoscenze di montaggi meccanici.

Savannah con il codice di registrazione YR-5449

Un Savannah ben tenuto e dai colori belissimi.
Creato nel 1980 nella regione Piemonte nella città di Asti dalla ditta ICP, luogli e ditte che sono nell'indotto dell'auto e producono il Kit del Savannah, venduto in mezzo mondo e in grande numero.
Una particolarità l'uso dei Flaps Junkers che gli forniscono un ipersostentamento ragguardevole.

Ingrandisci l'immagine

Ingrandisci l'immagine

I Flaps Junkers usati su Savannah ULM

Una variante dei Flaps Junkers montati sul bordo d'uscita
dell'ala su Savannah ULM come il Zenair CH 701

Mudry CAP 232 Marche di Aviazione Generale rumena YR-CAP

Ingrandisci l'immagine

Lucian Pintea davanti al suo CAP 232 YR-CAP

Ingrandisci l'immagine

CAP 232 YR-CAP in manutenzione

Mudry CAP 232

Potente aeroplano da acrobazia con motore da 300 hp 6 cilindri Lycoming AEIO-540.
Fabbricato dalla Avions Mudry & Cie (attualmente dalla Apex Aircraft francese) con struttura interamente in legno che è stata considerevolmente irrobustita dopo l'incidente aereo del 2005 all' Air French Aerobatics Championship.
Dagli anno '90 in poi i velivoli di questo tipo sono dotati di ali in fibra di carbonio che le rende durabili e robuste.
Elica a quattro pale
Il modello Cap 320 primo della serie, fu destinato nel 1985 alla Forza Aerea Francese.

Deborde-Rolland Cobra 202B con Marche YR-CBR - Romania

Ingrandisci l'immagine

Marche YR CBR - Aeroclub Traian Darjan di Cluj-Napoca

Il Deborde-Rolland Cobra 202B è un velivolo Ultraleggero con struttura in legno e fibra di carbonio con aerodinamica slanciata.
Ala Bassa con buone performance nelle competizioni acrobatiche per aerei della sua classe; ottimo aeroplano per i viaggi nei quali richiedete al velivolo buone prestazioni con un'alta velocità di crociera.
Monta un motore Lycoming AEIO-360-A1B (?) 180 hp (134 kW), con un'elica Hartzell HC-C2YR-4CF.
 

Renato Tognoni Elicotterista AVES Rajlovac Sarajevo con la missione SFOR

Ingrandisci l'immagine

Natale 2001 Rajlovac Sarajevo da sinistra Cap. D'Andria Umberto e Cap. Renato Tognoni

Gruppo elicotteri Dragone comandante Vito Paladino

Ingrandisci l'immagine

Mudry CAP 232 codice di registrazione di aviazione generale rumena YR-CAP

Ingrandisci l'immagine

Lucian Pintea - Mudry CAP 232 - YR-CAP